December 2018
M T W T F S S
« Dec    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Categorie

Archivi

Festival Isola di Wight 2009

Quando si pensa a megaconcerti colossali, quello che forse è rimasto più di tutti nella memoria musicale collettiva è Woodstock, tre giorni di musica ininterrottamente e un’affluenza di 500000 persone. Un evento irripetibile che segnava la fine del movimento hippie, documentato da un bellissimo documentario.

Anche in Europa c’è stato un evento di simili proporzioni e importanza, ed è il festival all’isola di Wight del 1970.

Per dirla tutta, i festival sono stati tre, dal 1968 al 1970, ma l’ultimo è quello passato alla storia, con un numero di partecipanti, si dice, anche superiore a quelli di Woodstock. Alcuni parlano di 600000 persone, altri molto meno; fatto sta che il terzo festival Isola di Wight del 1970 è stato uno dei concerti più colossali che siano mai stati realizzati.

Gli artisti sul palco erano quanto di meglio potesse trovarsi in circolazione sulla scena musicale, alcuni nomi tra tutti, Jimi Hendrix (che morì solo tre settimane più tardi), Emerson Lake & Palmer, The Who, Jethro Tull, Joan Baez, Joni Mitchell, Miles Davis, Moody Blues, Procol Harum, The Doors e tanti altri.

Forse però il posto, o l’organizzazione, non erano preparati a tale affluenza di gente, e questo causò qualche problema logistico, che indusse poi le autorità locali a varare il cosiddetto “Isle of Wight Act” che impediva sull’isola di Wight assembramenti di persone maggiori di 5000 unità, senza una speciale licenza.

Da quel giorno, per 32 lunghi anni non ci fu più alcun festival all’isola di Wight, fino al 2002 quando la macchina organizzativa si rimise in moto ed diede vita con successo alla quarta edizione del festival più famoso d’Europa.

Da allora, il festival viene organizzato ogni anno, sempre con grandi artisti e con una nutrita partecipazione di pubblico, anche se non ai livelli del 1970, e col 2009 siamo arrivati all’undicesima edizione.

Festival Isola di Wight 2009

Quest’anno il festival partirà venerdi 12 giugno e durerà tre giorni.

Il primo giorno, 12 giugno, avrà quasi il sapore di un rave party, con musica di matrice elettronica colorata da varie contaminazioni; vedrà sul palco come opener i Prodigy, che hanno da poco pubblicato il loro ultimo album dal titolo Invaders must die, seguiti dai Basement Jaxx, Pendulum, The Ting Tings, Iglu & Hartly, Sneaky Sound System.

Il secondo giorno, sabato 13 giugno, invece sarà all’insegna del pop/rock britannico e vedrà come opener gli Sterephonics poi i Razorlight, i Maximo Park e a seguire White Lies, The View, The Rifles, The Zombies, Sharon Corr, The Yeah Yous, Majortones. Da segnalare, come special guest, Paolo Nutini, l’artista italo-scozzese che nonostante abbia appena pubblicato il suo secondo album Sunny side up, ha già venduto qualche milione di copie.

Il terzo giorno, domenica 14 giugno, si esibiranno tre mostri sacri che non hanno bisogno di alcuna presentazione, parlo di Neil Young, Pixies e Simple Minds, accompagnati da The Pigeon Detectives, The Scripts, Goldie Lookin Chain, Judie Collins, Arno Carstens, Papa Do Plenty.

Verrà anche allestita una grande zona per accogliere i campeggiatori, a breve distanza dalla location del festival.

Una cosa molto importante, sottolineata con enfasi dalle autorità locali: evitare di arrivare sul posto in possesso di sostanze stupefacenti di qualunque natura. Ci saranno unità cinofile su tutto il territorio e saranno molto attenti ai controlli e severi con i trasgressori!

Per qualunque altra informazione, per conoscere le numerose altre chicche interessanti, su come raggiungere il posto, sugli artisti che si esibiranno e quant’altro, visitate il loro sito ufficiale.

http://www.isleofwightfestival.com/

Se qualcuno di voi sarà fortunato da andarci, è calorosamente invitato a tornare su questa pagina e raccontarci i propri commenti.

Condividi:
  • Blogosphere News
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Google Bookmarks
  • Live

2 commenti a Festival Isola di Wight 2009

  1. Notizie dai blog su Snoopy criminale all'Isola di Wight
    June 1st, 2010 at 8:01

    [...] del movimento hippie, documentato da un bellissimo documentario. blog: Le colonne di NonSenso | leggi l’articolo Per help e visualizzare le immagini abilitare javascript. Scrivi un [...]

  2. cristina
    August 3rd, 2010 at 20:46

    Vado all’isola di wight ogni anno e ho visto il festival l’anno scorso. Ho la fortuna di avere due cari amici che abitano nell’isola. Molto bello, soprattutto la gente è bella e molto molto stravagante, sembra quasi un carnevale italiano, un’ espolosone di colori e di koine diverse. Ho 48 anni, nn ho fatto il 68, troppo piccola ma quello che rimane effettivamente è solo un piccolo negozietto nella città principale che vende a prezzi esorbitanti, borsette con fiori, collanine, zatteroni(brutti tra l’altro)e vari feticci, probabilmente cinesi dei tempi che furono. Mi spiace, ma solo il festival ricorda gli hippie, nn è rimasto null’altro. E’ un’isola per ricchi e anziani, pullula infatti di case di riposo e cliniche geriatriche. E’ cmq bellissima ma piu interessante è il festival dell’aglio che si terrà fra pochi gg.
    Saluti a tutti
    cristina

Lascia un commento

Puoi usare questi tags HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>