October 2018
M T W T F S S
« Dec    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Categorie

Archivi

Google Panda: considerazioni a qualche mese dall’introduzione

L’introduzione di Panda a marzo di questo anno è stata caratterizzata da una politica di comunicazione differente rispetto ai rilasci precedenti di modifiche importanti dell’algoritmo di Google. Qui trovate la documentazione ufficiale http://googlewebmastercentral.blogspot.com/2011/04/high-quality-sites-algorithm-goes.html. E questo probabilmente perchè si è voluto di proposito sottolineare l’importanza che il motore di ricerca dà alla qualità dei siti web nel suo indice.

Non è un mistero la lotta che Google ha intrapreso negli ultimi anni contro le cosiddette content farm e l’article marketing finalizzato non a divulgare informazioni utili ai visitatori, ma ad aumentare la link popularity dei siti web oppure contro gli aggregatori di informazioni, che non hanno alcun contenuto originale, ma aggregano per argomento appunto informazioni catturate nel web.

Qui trovate un primo tentativo di riassunto degli effetti di Panda in Europa, effettuato da una società di analisi multinazionale sui siti spagnoli ed italiani. Purtroppo l’articolo è solo in tedesco e quindi dovrete usare un traduttore se non conoscete la lingua http://blog.searchmetrics.com/de/2011/08/19/google-panda-update-in-italien-und-spanien-gewinner-und-verlierer/. Ovviamente come tutti i dati statistici aggregati, hanno una percentuale di scostamento dalla realtà abbastanza importante, ma aiutano a capire le macrovariazioni intervenute.

Una categoria a parte, infine, sono i blog, molti dei quali sono composti principalmente da articoli copiati/incollati da altri blog ed anche questi sono influenzati dall’introduzione di Panda. Un effetto collaterale di Panda in particolare per i blog è che il vostro sito con contenuti originali sia scambiato per quello che copia. Per ovviare a questo problema, che evidentemente si è presentato spesso in questi mesi, Google ha un modulo di comunicazione diretta, in cui potete fornire informazioni sui siti che vi copiano e ripristinare la paternità dei contenuti. Lo trovate a questo indirizzo https://docs.google.com/spreadsheet/viewform?formkey=dGM4TXhIOFd3c1hZR2NHUDN1 NmllU0E6MQ&ndplr=1.

Dopo aver fatto un breve, ma doveroso, richiamo all’algoritmo passiamo ad alcune considerazioni in merito.

Credo che il terrore generato da alcuni SEO, soprattutto americani e dai comunicati di alcuni dipendenti di Google stesso, sia stato eccessivo. Naturalmente tutto ciò è derivato da una specifica volontà di Google stesso. Coloro che seguivano già le best practice di Google in precedenza non hanno dovuto fare alcun cambiamento e la stima dei siti web interessati dall’intoduzioen di Panda, del 12% fatta da Google è stata confermata solo in America perché in Europa l’impatto per ora si assesta a percentuali inferiori.

In conclusione, Google non ha modificato le best practice, ma ha stretto la corda nell’identificazione dei siti che non le rispettano. Quindi, salvo che il vostro sito non violasse queste norme in precedenza, non avete nulla di che preoccuparvi.

In Italia Panda è entrato in funzione il 12 agosto http://googleitalia.blogspot.com/2011/08/panda-anche-in-italia-laggiornamento.html. Aspettiamo un altro po’ per tirare le somme sull’impatto locale. Da mia esperienza diretta posso dire che per ora le penalizzazioni hanno riguardato contenuto duplicato ed eccessiva pubblicità.

Le soluzioni immediate in questo caso sono, ovviamente, l’eliminazione di tutto il contenuto duplicato e la riduzione della percentuale di pubblicità nelle pagine.

Come alternativa all’eliminazione del contenuto duplicato, se lo volete proprio mantenere su vostro sito, potreste provare ad inserire il meta robots noindex oppure bloccare le sezioni in cui avrete concentrato il contenuto duplicato con il file robots.txt.

Ulteriori informazioni:
http://googleitalia.blogspot.com/2011/05/altre-indicazioni-per-la-realizzazione.html
http://static.googleusercontent.com/external_content/untrusted_dlcp/www.google.com/en//intl/it/webmasters/docs/search-engine-optimization-starter-guide-it.pdf
http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?hl=it&answer=35769
http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?hl=it&answer=66359

Condividi:
  • Blogosphere News
  • del.icio.us
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Google Bookmarks
  • Live

Lascia un commento

Puoi usare questi tags HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>